Strabone (VI 3, 9, C 284), il Cieco da Forlì e le origini di San Severo