La funzione olfattoria risulta compromessa in presenza di patologie metaboliche tra le quali l’ipotiroidismo. Le attuali metodiche olfattometriche consentono di identificare la presenza di alterazioni dell’olfatto mediante una valutazione quali/quantitativa di tipo soggettivo. Materiali e metodi: sono stati selezionati 13 pazienti tiroidectomizzati con ipotiroidismo conseguente alla sospensione della terapia sostitutiva con Levotiroxina sodica LT4 e successivamente sottoposti a radioterapia con I131. L’esame olfattometrico eseguito mediante lo Sniffin’ Sticks Complete Test ha permesso di valutare la soglia, la discriminazione e l’identificazione olfattoria. Risultati: dei 13 pazienti dello studio, 6 hanno mostrato un lieve innalzamento della soglia olfattoria, 4 una lieve diminuzione della discriminazione olfattoria e 2 una lieve diminuzione dell’identificazione olfattoria. In base al punteggio totale solo 2 pazienti hanno mostrato una modesta riduzione dell’olfatto. Conclusioni: i pazienti del nostro studio non hanno mostrato una significativa riduzione della funzione olfattoria. Tale risultato trova giustificazione nell’ipotesi che una sospensione di trenta giorni della terapia tiroidea sostitutiva non provoca variazioni della funzione olfattoria.

Ipotiroidismo ed alterazioni dell’olfatto

EIBENSTEIN, ALBERTO;FUSETTI, Marco
2006

Abstract

La funzione olfattoria risulta compromessa in presenza di patologie metaboliche tra le quali l’ipotiroidismo. Le attuali metodiche olfattometriche consentono di identificare la presenza di alterazioni dell’olfatto mediante una valutazione quali/quantitativa di tipo soggettivo. Materiali e metodi: sono stati selezionati 13 pazienti tiroidectomizzati con ipotiroidismo conseguente alla sospensione della terapia sostitutiva con Levotiroxina sodica LT4 e successivamente sottoposti a radioterapia con I131. L’esame olfattometrico eseguito mediante lo Sniffin’ Sticks Complete Test ha permesso di valutare la soglia, la discriminazione e l’identificazione olfattoria. Risultati: dei 13 pazienti dello studio, 6 hanno mostrato un lieve innalzamento della soglia olfattoria, 4 una lieve diminuzione della discriminazione olfattoria e 2 una lieve diminuzione dell’identificazione olfattoria. In base al punteggio totale solo 2 pazienti hanno mostrato una modesta riduzione dell’olfatto. Conclusioni: i pazienti del nostro studio non hanno mostrato una significativa riduzione della funzione olfattoria. Tale risultato trova giustificazione nell’ipotesi che una sospensione di trenta giorni della terapia tiroidea sostitutiva non provoca variazioni della funzione olfattoria.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11697/10474
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact