Il saggio affronta i nuovi scenari aperti dal d.lgs. n. 81/2008 in merito all’obbligo, posto in capo del datore di lavoro, di valutare anche i rischi psicosociali. In tale quadro si ripercorrono, brevemente, gli orientamenti giurisprudenziali che hanno preso in considerazione il c d. superlavoro per concentrare il discorso sull’Accordo quadro europeo del 2004 sullo stress lavoro correlato che introduce significative disposizioni volte a “congiungere”, negli obblighi datoriali in materia di sicurezza (nella valutazione e prevenzione dello stress da lavoro), gli strumenti di analisi psicologica (sui lavoratori) alle misure relative all’organizzazione aziendale (per i possibili adattamenti del processo lavorativo). In tale contesto un ruolo essenziale viene assegnato alla contrattazione collettiva, come strumento volto al “completamento” dell’art. 2087 cod. civ. (anche con riguardo al fenomeno del mobbing) e a segnarne i “limiti” della stessa obbligazione datoriale in materia di sicurezza.

Sicurezza sul lavoro e rischi psicosociali: profili giuridici

LAMBERTUCCI, PIETRO
2010

Abstract

Il saggio affronta i nuovi scenari aperti dal d.lgs. n. 81/2008 in merito all’obbligo, posto in capo del datore di lavoro, di valutare anche i rischi psicosociali. In tale quadro si ripercorrono, brevemente, gli orientamenti giurisprudenziali che hanno preso in considerazione il c d. superlavoro per concentrare il discorso sull’Accordo quadro europeo del 2004 sullo stress lavoro correlato che introduce significative disposizioni volte a “congiungere”, negli obblighi datoriali in materia di sicurezza (nella valutazione e prevenzione dello stress da lavoro), gli strumenti di analisi psicologica (sui lavoratori) alle misure relative all’organizzazione aziendale (per i possibili adattamenti del processo lavorativo). In tale contesto un ruolo essenziale viene assegnato alla contrattazione collettiva, come strumento volto al “completamento” dell’art. 2087 cod. civ. (anche con riguardo al fenomeno del mobbing) e a segnarne i “limiti” della stessa obbligazione datoriale in materia di sicurezza.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11697/10655
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact