In che senso la filosofia ha a che fare con l’ambiziosa domanda "che cosa esiste"? Il concetto di esistenza è univoco oppure varia a seconda del contesto e della categoria di cui ci si occupa? Che cosa sono le categorie in filosofia? Che cosa si intende per ontologia formale? Quali sono le ragioni per ammettere o rifiutare le categorie dei fatti, degli universali, degli insiemi e delle entità possibili? Cosa si intende quando si dice che qualcosa è parte costituente di qualcos’altro? Il libro risponde a queste e altre domande, affrontando alcuni principi di metodo che i filosofi seguono quando cercano di rispondere alla domanda "che cosa esiste?".

Ontologia. Un'introduzione

LANDO, Giorgio
2010-01-01

Abstract

In che senso la filosofia ha a che fare con l’ambiziosa domanda "che cosa esiste"? Il concetto di esistenza è univoco oppure varia a seconda del contesto e della categoria di cui ci si occupa? Che cosa sono le categorie in filosofia? Che cosa si intende per ontologia formale? Quali sono le ragioni per ammettere o rifiutare le categorie dei fatti, degli universali, degli insiemi e delle entità possibili? Cosa si intende quando si dice che qualcosa è parte costituente di qualcos’altro? Il libro risponde a queste e altre domande, affrontando alcuni principi di metodo che i filosofi seguono quando cercano di rispondere alla domanda "che cosa esiste?".
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11697/108124
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact