Limiti ai poteri di rappresentanza cambiaria degli amministratori di società di capitali e inopponibilità ai terzi