The term foreign language indicates a non native language, learned in a classroom context, outside the normal environment in which usually it is used by a mother tongue. The Foreign Language Effect (FLE) is the phenomenon of the activation of systematic reasoning processes by thinking in a foreign language, and such processes are different from those that take place by using the mother tongue. In the last years an increasing amount of scientific literature showed that making a decision in a foreign language can significantly influence formal logic rules, strongly modifying well-known phenomena as framing effect or loss aversion bias, and having an impact on the way in which people think about moral dilemmas. The aim of this literature review, through a punctual analysis of more recent published studies, is to provide a general overview on the FLE phenomenon, on its characteristics, main explanatory hypotheses and some possible future investigations in this field.

L’espressione foreign language indica un linguaggio non nativo, appreso in un contesto di classe, fuori dell'ambiente in cui tale linguaggio viene comunemente utilizzato da un madrelingua. Il Foreign Language Effect (FLE) è il fenomeno per cui quando un individuo pensa in una lingua straniera tende ad attivare dei processi sistematici di ragionamento, che non sono gli stessi che possono essere messi in atto quando invece il ragionamento avviene nella madrelingua. Negli anni più recenti, un corpo crescente di letteratura scientifica ha mostrato che il decidere in una lingua diversa dalla nostra lingua madre (LM), infatti, influenza sensibilmente le prescrizioni della logica formale, modificando effetti noti come il framing effect, il bias di avversione alla perdita, rendendo le scelte più coerenti, e addirittura influenzando il modo in cui le persone ragionano sui dilemmi morali. L’obiettivo di questa rassegna della letteratura, attraverso una puntuale analisi dei più recenti studi scientifici pubblicati è di proporre una panoramica generale sul fenomeno del FLE, sulle sue caratteristiche, sulle principali ipotesi esplicative e sui possibili sviluppi futuri della ricerca in ambito psicolonguistico.

Il Foreign Language Effect (FLE): definizione, esempi, ipotesi esplicative e spunti per la ricerca futura

CURCIO, GIUSEPPE
2017

Abstract

L’espressione foreign language indica un linguaggio non nativo, appreso in un contesto di classe, fuori dell'ambiente in cui tale linguaggio viene comunemente utilizzato da un madrelingua. Il Foreign Language Effect (FLE) è il fenomeno per cui quando un individuo pensa in una lingua straniera tende ad attivare dei processi sistematici di ragionamento, che non sono gli stessi che possono essere messi in atto quando invece il ragionamento avviene nella madrelingua. Negli anni più recenti, un corpo crescente di letteratura scientifica ha mostrato che il decidere in una lingua diversa dalla nostra lingua madre (LM), infatti, influenza sensibilmente le prescrizioni della logica formale, modificando effetti noti come il framing effect, il bias di avversione alla perdita, rendendo le scelte più coerenti, e addirittura influenzando il modo in cui le persone ragionano sui dilemmi morali. L’obiettivo di questa rassegna della letteratura, attraverso una puntuale analisi dei più recenti studi scientifici pubblicati è di proporre una panoramica generale sul fenomeno del FLE, sulle sue caratteristiche, sulle principali ipotesi esplicative e sui possibili sviluppi futuri della ricerca in ambito psicolonguistico.
The term foreign language indicates a non native language, learned in a classroom context, outside the normal environment in which usually it is used by a mother tongue. The Foreign Language Effect (FLE) is the phenomenon of the activation of systematic reasoning processes by thinking in a foreign language, and such processes are different from those that take place by using the mother tongue. In the last years an increasing amount of scientific literature showed that making a decision in a foreign language can significantly influence formal logic rules, strongly modifying well-known phenomena as framing effect or loss aversion bias, and having an impact on the way in which people think about moral dilemmas. The aim of this literature review, through a punctual analysis of more recent published studies, is to provide a general overview on the FLE phenomenon, on its characteristics, main explanatory hypotheses and some possible future investigations in this field.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Circi e Curcio_2017.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 838.8 kB
Formato Adobe PDF
838.8 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11697/111549
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact