Il personale sanitario infermieristico è potenzialmente più esposto a contrarre patologie infettive in ambito lavorativo. Tale rischio diventa reale quando: non si adottano i DPI e non si opera nel rispetto dei protocolli emanati e, per gli allievi infermieri che iniziano il tirocinio clinico al primo anno senza possedere adeguate conoscenze. Per verificare l’adeguatezza delle conoscenze e i comportamenti conseguenti, abbiamo effettuato una indagine, tra gli allievi infermieri del primo anno del D.U. per infermieri dell’Università dell’Aquila, mediante un questionario. Sono emerse lacune conoscitive in merito alla procedura standard e alle precauzioni Universali mediamente del 20% degli intervistati.

Conoscenze degli allievi infermieri sul rischio biologico occupazionale

GIULIANI, Anna Rita;FABIANI, Leila
2004

Abstract

Il personale sanitario infermieristico è potenzialmente più esposto a contrarre patologie infettive in ambito lavorativo. Tale rischio diventa reale quando: non si adottano i DPI e non si opera nel rispetto dei protocolli emanati e, per gli allievi infermieri che iniziano il tirocinio clinico al primo anno senza possedere adeguate conoscenze. Per verificare l’adeguatezza delle conoscenze e i comportamenti conseguenti, abbiamo effettuato una indagine, tra gli allievi infermieri del primo anno del D.U. per infermieri dell’Università dell’Aquila, mediante un questionario. Sono emerse lacune conoscitive in merito alla procedura standard e alle precauzioni Universali mediamente del 20% degli intervistati.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11697/11954
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 3
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact