Ph-manometria delle 24 h.: importanza dello studio associato con manometria e scintigrafia eso-fagea