L’articolo discute le prospettive attuali della critica tematica e della mitocritica, analizzandone i rischi metodologici (il contenutismo e l’accumulo indiscriminato di materiali), e proponendo un modello di comparatistica transmediale, che potrebbe rivitalizzare l’approccio classico degli inter artes studies. L’analisi, che investe anche il concetto di modo come insieme di tratti formali e tematici, si conclude con un esempio concreto: un grande mito della modernità, Don Giovanni, strettamente connesso al tema della seduzione, ricco di implicazioni filosofiche e antropologiche.

Miti, temi, modi. Per una comparatistica transmediale

FUSILLO, MASSIMO
2020-01-01

Abstract

L’articolo discute le prospettive attuali della critica tematica e della mitocritica, analizzandone i rischi metodologici (il contenutismo e l’accumulo indiscriminato di materiali), e proponendo un modello di comparatistica transmediale, che potrebbe rivitalizzare l’approccio classico degli inter artes studies. L’analisi, che investe anche il concetto di modo come insieme di tratti formali e tematici, si conclude con un esempio concreto: un grande mito della modernità, Don Giovanni, strettamente connesso al tema della seduzione, ricco di implicazioni filosofiche e antropologiche.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11697/152629
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact