Spazio, paesaggio, territorio: tra geografia e letteratura