Dagli usi civici ai domini collettivi