The first part of the essat analyses Walter Siti’s Resistere non serve a niente focusing on main and apparently innovative narrative patterns – the most important of which could be enlighted and fully understood on the basis of a precise literary source: Carlo Coccioli’s Fabrizio Lupo. The second half of the essays explores Siti’s work in the perspective of the interactions between modern literature, ethics and politics, emphasizing the role of ambivalence and ambiguity in the novelist’s crucial endeavor to comprehend the world – to understand its primary truth or meaning.

Nella prima parte, il saggio analizza Resistere non seve a niente di Walter Siti soffermandosi in particolare su alcune sue esibite e apparentemente innovative caratteristiche strutturali, da ricondurre in parte a un modello letterario latente, Fabrizio Lupo di Carlo Coccioli, che ne chiarisce importanti implicazioni formali. La seconda parte collauda il sistema dei personaggi di Resistere non serva a niente nel quadro del rapporto più generale tra romanzo, etica e politica, situando l’opera di Walter Siti dalla parte di un realismo contemporaneo difficilmente riducibile a giudizi di tipo morale.

«La letteratura e il male. Walter Siti, "Resistere non serve a niente"

SIMONETTI, GIANLUIGI
2013

Abstract

Nella prima parte, il saggio analizza Resistere non seve a niente di Walter Siti soffermandosi in particolare su alcune sue esibite e apparentemente innovative caratteristiche strutturali, da ricondurre in parte a un modello letterario latente, Fabrizio Lupo di Carlo Coccioli, che ne chiarisce importanti implicazioni formali. La seconda parte collauda il sistema dei personaggi di Resistere non serva a niente nel quadro del rapporto più generale tra romanzo, etica e politica, situando l’opera di Walter Siti dalla parte di un realismo contemporaneo difficilmente riducibile a giudizi di tipo morale.
The first part of the essat analyses Walter Siti’s Resistere non serve a niente focusing on main and apparently innovative narrative patterns – the most important of which could be enlighted and fully understood on the basis of a precise literary source: Carlo Coccioli’s Fabrizio Lupo. The second half of the essays explores Siti’s work in the perspective of the interactions between modern literature, ethics and politics, emphasizing the role of ambivalence and ambiguity in the novelist’s crucial endeavor to comprehend the world – to understand its primary truth or meaning.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11697/16063
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact