Amanda nel Mediaevo: come si costruisce un’innocente