Che attività è il vivere? Per rispondere farò riferimento a due grandi filosofi che, sebbene quasi contemporanei, si ignorarono: Henri Bergson e Giovanni Gentile. Entrambi si misurano criticamente con la nozione aristotelica di atto puro, actus purus, - una nozione eminentemente teologica e speculativa - riformulandola, forse anche misleggendola, ma comunque utilizzandola positivamente all’interno di una filosofia che, proprio opponendosi alla concezione fisica e metafisica del divenire dello stesso Aristotele, eleva il cambiamento ad Assoluto, a “réalité qui se suffit à elle-même” . Ad entrambi si è soliti imputare un’avversione alla scienza, facendone gli alfieri di uno spiritualismo retrogrado e reattivo. La mia tesi è invece opposta. Pensando l’atto del vivente come energeia, essi hanno contribuito ad emancipare la scienza del vivente da quanto di metafisicamente ingenuo conteneva e continua tuttora a contenere.

L’atto del vivente. La vita nello specchio della filosofia speculativa (Aristotele, Bergson, Gentile)

RONCHI, ROCCO
2012

Abstract

Che attività è il vivere? Per rispondere farò riferimento a due grandi filosofi che, sebbene quasi contemporanei, si ignorarono: Henri Bergson e Giovanni Gentile. Entrambi si misurano criticamente con la nozione aristotelica di atto puro, actus purus, - una nozione eminentemente teologica e speculativa - riformulandola, forse anche misleggendola, ma comunque utilizzandola positivamente all’interno di una filosofia che, proprio opponendosi alla concezione fisica e metafisica del divenire dello stesso Aristotele, eleva il cambiamento ad Assoluto, a “réalité qui se suffit à elle-même” . Ad entrambi si è soliti imputare un’avversione alla scienza, facendone gli alfieri di uno spiritualismo retrogrado e reattivo. La mia tesi è invece opposta. Pensando l’atto del vivente come energeia, essi hanno contribuito ad emancipare la scienza del vivente da quanto di metafisicamente ingenuo conteneva e continua tuttora a contenere.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11697/16995
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact