La sacra scrittura della finitezza