Con l’Adunanza Plenaria n.7 del 2019, il Consiglio di Stato è tornato a pronunciarsi sulla disciplina delle astreintes, nell’ambito di una vicenda molto particolare, che ha evidenziato lacune e limiti dell’attuale modello normativo. L’Adunanza Plenaria, pur essendo riuscita a integrare la laconicità del codice in via interpretativa, non ha potuto risolvere del tutto le ambiguità che ancora caratterizzano questo istituto, dovute a quegli aspetti della disciplina improntati a una logica risarcitoria e che mal si abbinano alla funzione sanzionatoria delle astreintes.

L’astreinte nel processo amministrativo e i modelli di esecuzione del giudicato

Federico Caporale
2020

Abstract

Con l’Adunanza Plenaria n.7 del 2019, il Consiglio di Stato è tornato a pronunciarsi sulla disciplina delle astreintes, nell’ambito di una vicenda molto particolare, che ha evidenziato lacune e limiti dell’attuale modello normativo. L’Adunanza Plenaria, pur essendo riuscita a integrare la laconicità del codice in via interpretativa, non ha potuto risolvere del tutto le ambiguità che ancora caratterizzano questo istituto, dovute a quegli aspetti della disciplina improntati a una logica risarcitoria e che mal si abbinano alla funzione sanzionatoria delle astreintes.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11697/175204
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact