Nell'emergenza, la pedagogia