IL TRATTAMENTO OCCLUSIVO NELLA GESTIONE DELLE EXOTROPIE INTERMITTENTI