OBIETTIVO: Il concetto di allenamento moderno prevede sia la prevenzione che la prestazione. Il functional movement screen (FMS) è stato identificato come un possibile indicatore sport-specifico della performance oltre che di prevenzione degli infortuni. Obiettivo dello studio è verificare gli effetti di un programma di allenamento di forza e agilità in giocatori di pallacanestro sui valori dell’FMS e verificare se eventuali miglioramenti dei punteggi FMS fossero correlati con i parametri di forza e agilità. METODI: BMI, i test 1RM di squat e alla panca piana, la batteria FMS modificata da Liebenson, l’agility test di Cuzzolin sono stati effettuati in 12 giocatori di pallacanestro (età 26.4±8.2 anni) prima e dopo 12 settimane di intervento composto da un programma di allenamento specifico di forza, agilità e sprint. RISULTATI: Tranne per il BMI e per l’agility test (differenze non significative o minimamente significative), tutti gli altri test (forza alla panca piana e squat, FMS) hanno avuto incrementi medi statisticamente significativi tra il 7% e l’8% dopo le 12 settimane di allenamento. Nessuna relazione significativa tra i valori registrati dall’FMS e i parametri dei test fisici 1RM di forza e di velocità specifica dell’agility. CONCLUSIONI: In base ai risultati preliminari del presente studio, per valutare la prestazione, è consigliabile l’utilizzo di test fisici tradizionali che risultano più indicati per la valutazione della condizione atletica rispetto a uno strumento più indicativo del rischio di infortunio quale è l’FMS.

Relationship between functional movement screen results and physical performance parameters in basketball players: preliminary results

BONAVOLONTA', Valerio;
2021

Abstract

OBIETTIVO: Il concetto di allenamento moderno prevede sia la prevenzione che la prestazione. Il functional movement screen (FMS) è stato identificato come un possibile indicatore sport-specifico della performance oltre che di prevenzione degli infortuni. Obiettivo dello studio è verificare gli effetti di un programma di allenamento di forza e agilità in giocatori di pallacanestro sui valori dell’FMS e verificare se eventuali miglioramenti dei punteggi FMS fossero correlati con i parametri di forza e agilità. METODI: BMI, i test 1RM di squat e alla panca piana, la batteria FMS modificata da Liebenson, l’agility test di Cuzzolin sono stati effettuati in 12 giocatori di pallacanestro (età 26.4±8.2 anni) prima e dopo 12 settimane di intervento composto da un programma di allenamento specifico di forza, agilità e sprint. RISULTATI: Tranne per il BMI e per l’agility test (differenze non significative o minimamente significative), tutti gli altri test (forza alla panca piana e squat, FMS) hanno avuto incrementi medi statisticamente significativi tra il 7% e l’8% dopo le 12 settimane di allenamento. Nessuna relazione significativa tra i valori registrati dall’FMS e i parametri dei test fisici 1RM di forza e di velocità specifica dell’agility. CONCLUSIONI: In base ai risultati preliminari del presente studio, per valutare la prestazione, è consigliabile l’utilizzo di test fisici tradizionali che risultano più indicati per la valutazione della condizione atletica rispetto a uno strumento più indicativo del rischio di infortunio quale è l’FMS.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11697/194145
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact