È ormai universalmente accettato che un adeguato trattamento del dolore postoperatorio, oltre ad essere eticamente raccomandabile, contribuisce in maniera significativa alla riduzione della mortalità peri-operatoria, intesa come minore incidenza di complicanze postoperatorie, di giornate di degenza e di minori costi. Il mancato o insufficiente trattamento del dolore postoperatorio si traducono, infatti, in un evidente incremento della morbilità e della mortalità peri-operatorie, imputabili ad una serie di fattori: ritardata mobilizzazione del paziente, maggiore incidenza di complicanze polmonari e cardiache, aumentato rischio di TVP , maggior probabilità di sviluppare dolore neuropatico

Postoperative acute pain: update 2004

PIROLI, ALBA;MARINANGELI, FRANCO
2004-01-01

Abstract

È ormai universalmente accettato che un adeguato trattamento del dolore postoperatorio, oltre ad essere eticamente raccomandabile, contribuisce in maniera significativa alla riduzione della mortalità peri-operatoria, intesa come minore incidenza di complicanze postoperatorie, di giornate di degenza e di minori costi. Il mancato o insufficiente trattamento del dolore postoperatorio si traducono, infatti, in un evidente incremento della morbilità e della mortalità peri-operatorie, imputabili ad una serie di fattori: ritardata mobilizzazione del paziente, maggiore incidenza di complicanze polmonari e cardiache, aumentato rischio di TVP , maggior probabilità di sviluppare dolore neuropatico
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11697/21349
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact