Gennaro Finamore e la lessicografia dialettale abruzzese tra Ottocento e Novecento