Il saggio rappresenta una pausa nell'affannosa quotidianità, un respiro delicato al pensiero, un invito all'esercizio gradevole della riflessione sull'esistenza dell'uomo, sulla "nostra" misteriosa esistenza, accompagnata sovente da "una certa sordità", come afferma Carlo Sini.

Introduzione a "Il dialogo e la distanza"

PARENTE, LUCIA MARIA GRAZIA
2000

Abstract

Il saggio rappresenta una pausa nell'affannosa quotidianità, un respiro delicato al pensiero, un invito all'esercizio gradevole della riflessione sull'esistenza dell'uomo, sulla "nostra" misteriosa esistenza, accompagnata sovente da "una certa sordità", come afferma Carlo Sini.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11697/35829
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact