In una prospettiva della disciplina urbanistica sempre più caratterizzata dalla deregolazione, in cui compaiono sempre più spesso forme di trasformazione del territorio che trascendono il Piano, assume un ruolo centrale una Conoscenza “terza” rispetto al Piano ed in particolare la costruzione di Quadri conoscitivi ed Indicatori multidisciplinari, ovvero di Sistemi della Conoscenza e Valutazione-Monitoraggio condivisi predisposti “per il Piano” e non “nel Piano. Il Campo di indagine del lavoro mostra come i quadri conosciti possano essere il “tavolo” della copianificazione e nell’integrazione Piano/Progetto e Valutazione e, al tempo stesso, posso essere utilizzati per la definizione di set di Indicatori di Criticità che diventano gli “attrezzi della cassetta del progettista” la cui funzione è molteplice: possono essere utilizzat in fase Progettuale ma anche in fase Valutazione e Monitoraggio, in quanto improntati sull’analisi delle relazioni tra paesaggio – urbanizzato e tra rischio (in tutte le sue accezioni) -armatura urbana. Tali Indicatori dovranno avere, al pari dei Quadri Conoscitivi, e basati specifiche caratteristiche dimensionali (digitale-SIT), essere condivisi, implementabili e raccolti in data base di facile accesso.

La “seconda stagione” Carta dei Luoghi e dei Paesaggi: Quadro Conoscitivo e Starting Point per la costruzione di Set di Indicatori di Criticità.

DI LUDOVICO, DONATO
2014-01-01

Abstract

In una prospettiva della disciplina urbanistica sempre più caratterizzata dalla deregolazione, in cui compaiono sempre più spesso forme di trasformazione del territorio che trascendono il Piano, assume un ruolo centrale una Conoscenza “terza” rispetto al Piano ed in particolare la costruzione di Quadri conoscitivi ed Indicatori multidisciplinari, ovvero di Sistemi della Conoscenza e Valutazione-Monitoraggio condivisi predisposti “per il Piano” e non “nel Piano. Il Campo di indagine del lavoro mostra come i quadri conosciti possano essere il “tavolo” della copianificazione e nell’integrazione Piano/Progetto e Valutazione e, al tempo stesso, posso essere utilizzati per la definizione di set di Indicatori di Criticità che diventano gli “attrezzi della cassetta del progettista” la cui funzione è molteplice: possono essere utilizzat in fase Progettuale ma anche in fase Valutazione e Monitoraggio, in quanto improntati sull’analisi delle relazioni tra paesaggio – urbanizzato e tra rischio (in tutte le sue accezioni) -armatura urbana. Tali Indicatori dovranno avere, al pari dei Quadri Conoscitivi, e basati specifiche caratteristiche dimensionali (digitale-SIT), essere condivisi, implementabili e raccolti in data base di facile accesso.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11697/43545
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact