Un modello di gestione del rischio residuo lavorativo: la gap analysis