Analisi delle sezioni proemiali dei libri di epigrammi vari e delle diverse e stratificate intenzioni comunicative che esse veicolano in relazione all’imperatore, ai patroni, al lettore anonimo. Si evidenziano strategie di ordinamento dei componimenti finalizzate a porre in primo piano il rapporto con Domiziano; solo dopo che la sezione a lui dedicata si è conclusa viene inserito l’omaggio per i patroni privati, per passare poi alla varietas che caratterizza la raccolta nella sua parte più ampia: è possibile tracciare una delimitazione di ‘zone di influenza’. Una lettura diacronica consente di individuare variazioni sia nell’incidenza dell’omaggio cortigiano che nella presentazione del libro al pubblico più vasto. Un momento iniziale caratterizzato da incertezza e varietà nella destinazione (libri I-III) trova qualche corrispondenza nei libri X-XII, mentre la sezione centrale del corpus (libri IV-IX) è all’insegna del crescendo dell’omaggio per Domiziano, che nei libri VIII e IX fa deflagrare la sezione proemiale per estendersi lungo l’intera raccolta. L’analisi consente sia di dimostrare da parte di Marziale una segnata attenzione all’ordinamento dei testi nelle sezioni proemiali del Gedichtbuch sia di collegare poi tale attenzione alle articolate strategie di comunicazione rispetto alle varie componenti del pubblico dell’epigramma.

ordinamento degli epigrammi e strategie cortigiane negli esordi dei libri 1-12 di marziale

MERLI, Elena
1993

Abstract

Analisi delle sezioni proemiali dei libri di epigrammi vari e delle diverse e stratificate intenzioni comunicative che esse veicolano in relazione all’imperatore, ai patroni, al lettore anonimo. Si evidenziano strategie di ordinamento dei componimenti finalizzate a porre in primo piano il rapporto con Domiziano; solo dopo che la sezione a lui dedicata si è conclusa viene inserito l’omaggio per i patroni privati, per passare poi alla varietas che caratterizza la raccolta nella sua parte più ampia: è possibile tracciare una delimitazione di ‘zone di influenza’. Una lettura diacronica consente di individuare variazioni sia nell’incidenza dell’omaggio cortigiano che nella presentazione del libro al pubblico più vasto. Un momento iniziale caratterizzato da incertezza e varietà nella destinazione (libri I-III) trova qualche corrispondenza nei libri X-XII, mentre la sezione centrale del corpus (libri IV-IX) è all’insegna del crescendo dell’omaggio per Domiziano, che nei libri VIII e IX fa deflagrare la sezione proemiale per estendersi lungo l’intera raccolta. L’analisi consente sia di dimostrare da parte di Marziale una segnata attenzione all’ordinamento dei testi nelle sezioni proemiali del Gedichtbuch sia di collegare poi tale attenzione alle articolate strategie di comunicazione rispetto alle varie componenti del pubblico dell’epigramma.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11697/6888
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact