UN NUOVO METODO PER LO STUDIO DELLE ABRASIONI SUI TESSUTI DENTALI: CONSIDERAZIONI PRELIMINARI