L'articolo si occupa del rapporto fra tecnica e politica nell'opera di Curzio Malaparte, in particolare in Tecnica del colpo di stato, del 1931. La guerra, come l'autore l'ha vissuta nella prima guerra mondiale, è il punto di partenza di una trasformazione del mondo che conduce alla sotituzione della politica con la tecnica, della presa del potere da parte delle masse alla presa del potere da parte dei tecnici.

Curzio Malaparte: come la guerra ha cambiato il mondo

NACCI, Michela
Writing – Review & Editing
2016-01-01

Abstract

L'articolo si occupa del rapporto fra tecnica e politica nell'opera di Curzio Malaparte, in particolare in Tecnica del colpo di stato, del 1931. La guerra, come l'autore l'ha vissuta nella prima guerra mondiale, è il punto di partenza di una trasformazione del mondo che conduce alla sotituzione della politica con la tecnica, della presa del potere da parte delle masse alla presa del potere da parte dei tecnici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11697/91869
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact