Il futuro dell'Aquila: sempre più città universitaria