L’approccio extreme-lateral alla giunzione cranio-vertebrale