La dialettica tra canzone e pastorella, già evidenziata nel passato, rivela tutta la sua importanza intrecciandosi strettamente, come finora non rilevato, con la cosiddetta questione Carestia, ossia con la questione fondante della ricompensa amorosa, il guiderdone, questione che interessa tutta la lirica romanza sino all' esperienza lirica di Guinizzelli. Nell'articolo si rianalizza tutto il dibattito che a partire dagli anni Cinquanta del XX secolo sino a oggi ha impegnato molti studiosi sull'identità di Carestia e sulle modalità di svolgimento dell'antica controversia tra trovatori e trovieri, e si ribadisce l'identificazione di Carestia con il grande poeta champenois Chrétien de Troyes ; al tempo stesso si avanza una nuova risolutiva proposta circa lo svolgimento e i contenuti dell'antica controversia poetica alla luce dell'analisi di una pastorella anonima A une fontaine, di cui viene fornita una nuova edizione critica con traduzione e per la quale viene proposta un'attribuzione inedita. L'articolo si caratterizza per il taglio interdisciplinare e comparatistico con un confronto serrato tra la produzione lirica oitanica e quella occitanica, con incursioni nella letteratura latina.

La dialettica tra pastorella e canzone e l'identità di Carestia: l'anonima (?) A une fontaine (RS 137)

Lucilla Spetia
2017

Abstract

La dialettica tra canzone e pastorella, già evidenziata nel passato, rivela tutta la sua importanza intrecciandosi strettamente, come finora non rilevato, con la cosiddetta questione Carestia, ossia con la questione fondante della ricompensa amorosa, il guiderdone, questione che interessa tutta la lirica romanza sino all' esperienza lirica di Guinizzelli. Nell'articolo si rianalizza tutto il dibattito che a partire dagli anni Cinquanta del XX secolo sino a oggi ha impegnato molti studiosi sull'identità di Carestia e sulle modalità di svolgimento dell'antica controversia tra trovatori e trovieri, e si ribadisce l'identificazione di Carestia con il grande poeta champenois Chrétien de Troyes ; al tempo stesso si avanza una nuova risolutiva proposta circa lo svolgimento e i contenuti dell'antica controversia poetica alla luce dell'analisi di una pastorella anonima A une fontaine, di cui viene fornita una nuova edizione critica con traduzione e per la quale viene proposta un'attribuzione inedita. L'articolo si caratterizza per il taglio interdisciplinare e comparatistico con un confronto serrato tra la produzione lirica oitanica e quella occitanica, con incursioni nella letteratura latina.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11697/119171
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact