intervento di riqualificazione di un’area che in origine era occupata dall’antico orto conventuale dei frati minori a Sora trova il proprio fondamento logico-formale nel recupero del ricordo e dei segni del passato. Un’opera, quella proposta da Renato Morganti (MCM) con Gianfranco Cautilli e Mario Morganti, che ha saputo trarre forme nuove dal patrimonio storico ed architettonico del luogo e dalle tecniche a disposizione. Il colore nitido della pietra locale e la ricca cromia degli inserti in cor-ten caratterizzano la riqualificazione dell’area compromessa dal taglio novecentesco del colle, avviato in attuazione del PRG degli anni trenta. L’intervento si pone quale frammento tra le parti, quale oggetto distinto che si inserisce alle diverse scale del contesto urbano e del paesaggio naturale. Un’architettura tra le cose, in between, che cela tra le pieghe delle superfici spezzate e divergenti delle pareti, i percorsi di risalita al colle, il volume della sala polifunzionale e locali tecnici.

La riqualificazione dell’orto conventuale dei Frati Minori a Sora - Redevelopment of the monastery garden of the Friars Minor in Sora

Danilo Di Donato
2011-01-01

Abstract

intervento di riqualificazione di un’area che in origine era occupata dall’antico orto conventuale dei frati minori a Sora trova il proprio fondamento logico-formale nel recupero del ricordo e dei segni del passato. Un’opera, quella proposta da Renato Morganti (MCM) con Gianfranco Cautilli e Mario Morganti, che ha saputo trarre forme nuove dal patrimonio storico ed architettonico del luogo e dalle tecniche a disposizione. Il colore nitido della pietra locale e la ricca cromia degli inserti in cor-ten caratterizzano la riqualificazione dell’area compromessa dal taglio novecentesco del colle, avviato in attuazione del PRG degli anni trenta. L’intervento si pone quale frammento tra le parti, quale oggetto distinto che si inserisce alle diverse scale del contesto urbano e del paesaggio naturale. Un’architettura tra le cose, in between, che cela tra le pieghe delle superfici spezzate e divergenti delle pareti, i percorsi di risalita al colle, il volume della sala polifunzionale e locali tecnici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11697/120624
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact