Popolo, Costituzione e Rappresentanza nel pensiero di Vincenzo Cuoco