Il lavoro analizza una variante del tema del doppio, il sosia del sovrano, che incrina e demistifica l'assolutezza sacrale del potere, dalle prime attestazioni nel barocco spagnolo alla leggenda della maschera di ferro, fino al grande capolavoro cinematografico di Kurosawa, Kagemusha, e al romanzo di Roberto Andò, Il trono vuoto, felicemente trasposto dall'autore in un film di grande successo, Viva la libertà (2013), interpretato da Toni Servillo

Le sosie du souverain. Une variation sur le pouvoir

FUSILLO, MASSIMO
2018-01-01

Abstract

Il lavoro analizza una variante del tema del doppio, il sosia del sovrano, che incrina e demistifica l'assolutezza sacrale del potere, dalle prime attestazioni nel barocco spagnolo alla leggenda della maschera di ferro, fino al grande capolavoro cinematografico di Kurosawa, Kagemusha, e al romanzo di Roberto Andò, Il trono vuoto, felicemente trasposto dall'autore in un film di grande successo, Viva la libertà (2013), interpretato da Toni Servillo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11697/125988
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact