Parole profumate, velate di enfasi liriche, rivelatrici di passioni intellettuali che servono anche a introdurre alcune scelte sulle quali si incentra la stesura di questo “archivio” zambraniano: la relazione tra la scoperta della vocazione filosofica e il profondo cambiamento storico, tra la vita e l’opera, tra pensiero e poesia, tra metafisica e mistica, ove il fare filosofia nel divenire dell’esistenza “esplora nella tenebra del tempo”. Alcuni dei saggi qui raccolti sono apparsi in volumi o riviste anche estere e si ripropongono all'attenzione del lettore, appassionato al pensiero zambraniano, con alcune sostanziali modifiche e/o aggiunte, senza però intaccarne la struttura originaria e, ove possibile, aggiornandone la bibliografia.

"Ciò che è in me di Maria Zambrano"

PARENTE, LUCIA MARIA GRAZIA
2018-01-01

Abstract

Parole profumate, velate di enfasi liriche, rivelatrici di passioni intellettuali che servono anche a introdurre alcune scelte sulle quali si incentra la stesura di questo “archivio” zambraniano: la relazione tra la scoperta della vocazione filosofica e il profondo cambiamento storico, tra la vita e l’opera, tra pensiero e poesia, tra metafisica e mistica, ove il fare filosofia nel divenire dell’esistenza “esplora nella tenebra del tempo”. Alcuni dei saggi qui raccolti sono apparsi in volumi o riviste anche estere e si ripropongono all'attenzione del lettore, appassionato al pensiero zambraniano, con alcune sostanziali modifiche e/o aggiunte, senza però intaccarne la struttura originaria e, ove possibile, aggiornandone la bibliografia.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11697/129371
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact