Ricor(dare). La memoria come fatto dello spazio architettonico