Il presente lavoro mira allo studio del fenomeno della sponsorizzazione pubblica che ha assunto in Italia una crescente notorietà ed importanza in quanto le amministrazioni pubbliche hanno sempre più frequentemente considerato il contratto di sponsorizzazione come uno dei mezzi utili per realizzare le politiche di contenimento della spesa pubblica. D’altro canto, le politiche d’impresa hanno individuato la sponsorizzazione come uno strumento utile per accreditare un prodotto, un marchio, la ditta, la denominazione dell’impresa o del gruppo societario d’imprese. Oggi l’attività contrattuale dell’amministrazione pubblica, a seguito della forte crisi economica cha ha spinto la legislazione ad accogliere figure procedurali più flessibili, consente un miglior impiego delle risorse pubbliche, continuando ad assicurare la più ampia concorrenza e l’accesso al mercato da parte delle imprese, soprattutto medio-piccole. Questo processo ha portato, soprattutto nel settore delle opere pubbliche, a sperimentare ed utilizzare strumenti contrattuali diversi dall’appalto pubblico, caratterizzati da una minore rigidità in quanto non regolamentati, che hanno trovato la loro naturale collocazione del partenariato pubblico privato. Questo strumento si è dimostrato in grado, attraverso un maggiore coinvolgimento del privato a livello di progettazione ed esecuzione dell’intervento, nonché nella fase di gestione delle opere stesse, di assicurare un risparmio alle pubbliche amministrazioni. La pubblica amministrazione è stata così legittimata ad avviare col privato una sempre più ampia collaborazione “alla pari”, utilizzando figure contrattuali che fino a qualche anno prima non erano d’impiego comune e che, grazie alla loro flessibilità, hanno consentito un migliore adattamento alle nuove combinazioni di finalità pubbliche e interessi privati. Si tratta di una tendenza evolutiva che apporta nuova linfa alla contrattualistica pubblica e dà maggior rilievo alla capacità negoziale riconosciuta all’ente pubblico, accrescendone non solo l’ambito di discrezionalità in relazione alla gestione delle procedure selettive, ma altresì l’autonomia contrattuale che si suole riconoscere alla p.a. Ci troviamo quindi in un contesto in cui si ricercano nuovi strumenti di funding alternativi a quelli tradizionali per fronteggiare la scarsità di risorse economiche a disposizione degli enti pubblici, cercando di trovare possibili soluzioni per garantire il perseguimento dell’interesse pubblico anche attraverso modelli privatistici. Dall’incontro tra il bisogno proprio del soggetto pubblico e la disponibilità del soggetto privato nasce il contratto di sponsorizzazione, oggetto di studio del presente lavoro, al fine di realizzare maggiori economie e migliorare la qualità dei servizi erogati ai cittadini. Lo studio ha voluto mettere in risalto le peculiarità del rapporto giuridico che si instaura tra la pubblica amministrazione ed il soggetto privato che decide di associare la propria immagine a quella della p.a. al fine di ricavarne valore in termini economici, professionali e sociali attraverso il ritorno di immagine positivo.

Sponsorizzazioni e realizzazione di opere pubbliche a carico di soggetti privati. L'esperienza relativa ai beni culturali / Bonfanti, Veronica. - (2020 Mar 31).

Sponsorizzazioni e realizzazione di opere pubbliche a carico di soggetti privati. L'esperienza relativa ai beni culturali.

BONFANTI, VERONICA
2020-03-31

Abstract

Il presente lavoro mira allo studio del fenomeno della sponsorizzazione pubblica che ha assunto in Italia una crescente notorietà ed importanza in quanto le amministrazioni pubbliche hanno sempre più frequentemente considerato il contratto di sponsorizzazione come uno dei mezzi utili per realizzare le politiche di contenimento della spesa pubblica. D’altro canto, le politiche d’impresa hanno individuato la sponsorizzazione come uno strumento utile per accreditare un prodotto, un marchio, la ditta, la denominazione dell’impresa o del gruppo societario d’imprese. Oggi l’attività contrattuale dell’amministrazione pubblica, a seguito della forte crisi economica cha ha spinto la legislazione ad accogliere figure procedurali più flessibili, consente un miglior impiego delle risorse pubbliche, continuando ad assicurare la più ampia concorrenza e l’accesso al mercato da parte delle imprese, soprattutto medio-piccole. Questo processo ha portato, soprattutto nel settore delle opere pubbliche, a sperimentare ed utilizzare strumenti contrattuali diversi dall’appalto pubblico, caratterizzati da una minore rigidità in quanto non regolamentati, che hanno trovato la loro naturale collocazione del partenariato pubblico privato. Questo strumento si è dimostrato in grado, attraverso un maggiore coinvolgimento del privato a livello di progettazione ed esecuzione dell’intervento, nonché nella fase di gestione delle opere stesse, di assicurare un risparmio alle pubbliche amministrazioni. La pubblica amministrazione è stata così legittimata ad avviare col privato una sempre più ampia collaborazione “alla pari”, utilizzando figure contrattuali che fino a qualche anno prima non erano d’impiego comune e che, grazie alla loro flessibilità, hanno consentito un migliore adattamento alle nuove combinazioni di finalità pubbliche e interessi privati. Si tratta di una tendenza evolutiva che apporta nuova linfa alla contrattualistica pubblica e dà maggior rilievo alla capacità negoziale riconosciuta all’ente pubblico, accrescendone non solo l’ambito di discrezionalità in relazione alla gestione delle procedure selettive, ma altresì l’autonomia contrattuale che si suole riconoscere alla p.a. Ci troviamo quindi in un contesto in cui si ricercano nuovi strumenti di funding alternativi a quelli tradizionali per fronteggiare la scarsità di risorse economiche a disposizione degli enti pubblici, cercando di trovare possibili soluzioni per garantire il perseguimento dell’interesse pubblico anche attraverso modelli privatistici. Dall’incontro tra il bisogno proprio del soggetto pubblico e la disponibilità del soggetto privato nasce il contratto di sponsorizzazione, oggetto di studio del presente lavoro, al fine di realizzare maggiori economie e migliorare la qualità dei servizi erogati ai cittadini. Lo studio ha voluto mettere in risalto le peculiarità del rapporto giuridico che si instaura tra la pubblica amministrazione ed il soggetto privato che decide di associare la propria immagine a quella della p.a. al fine di ricavarne valore in termini economici, professionali e sociali attraverso il ritorno di immagine positivo.
Sponsorizzazioni e realizzazione di opere pubbliche a carico di soggetti privati. L'esperienza relativa ai beni culturali / Bonfanti, Veronica. - (2020 Mar 31).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
VERONICA BONFANTI, SPONSORIZZAZIONI PUBBLICHE E REALIZZAZIONE DI OPERE PUBBLICHE A CARICO DI SOGGETTI PRIVATI.pdf

accesso aperto

Descrizione: tesi di dottorato
Dimensione 1.77 MB
Formato Adobe PDF
1.77 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11697/144546
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact