“Platone ed Hegel, Shelley e Baudelaire,Marx e Freud nel supermercato”