Simpatia ed etica: in difesa della prospettiva humeana