Decrescita, «prospettiva», democrazia. Per una lettura pedagogica di Serge Latouche