Il terremoto tra diritto e scienza