Negli ultimi anni è emersa l’importanza dell’alimentazione nel determinismo delle patologie cardiovascolari . Una dieta sbagliata determina e/o accelera la flogosi cronica endoteliale e processi aterosclerotici fino a determinare vere e proprie patologie cardiovascolari conclamate. Tra le complicanze cardiovascolari dell'anoressia nervosa, sono state descritte anomalie vascolari periferiche causate da una disregolazione tra vasocostrizione periferica e vasodilatazione, che si presentano clinicamente con il fenomeno di Raynaud, fenomeno spesso secondario a patologie sottostanti, quali la sclerodermia e le malattie autoimmuni correlate con alterazioni microvascolari tipiche. L’esame videocapillaroscopico è l’indagine diagnostica strumentale più importante per la classificazione e la diagnosi differenziale tra fenomeno di Raynaud primitivo e secondario. Tale tecnica di imaging in vivo consente infatti l’identificazione di specifici pattern capillaroscopici e la stadiazione della eventuale malattia di base. Lo scopo dello studio è stato valutare l’eventuale presenza di peculiari alterazioni microvascolari in pazienti con anoressia e magrezza patologica, affetti o meno da fenomeno di Raynaud e confrontare il pattern capillaroscopico dei pazienti con disturbi dell’alimentazione e magrezza patologica affetti da fenomeno di Raynaud con quello di soggetti affetti da fenomeno di Raynaud primitivo, fenomeno di Raynaud associato a tiroidite di Hashimoto e pazienti celiaci. Sono stati ammessi allo studio 154 pazienti previo consenso informato, selezionati tra i pazienti afferenti al Servizio di Capillaroscopia dell’Ambulatorio Immunologico dell’U.O.C. di Allergologia e Immunologia Clinica dell’Ospedale Mazzini di Teramo, convenzionato con l’Università degli Studi De L’Aquila da Ottobre 2016 a Ottobre 2020, in base alla presenza del fenomeno di Raynaud, disturbi del comportamento alimentare, tiroidite autoimmune e alla diagnosi di malattia celiaca. Secondo le classificazioni attuali, sono stati individuati tre modelli capillaroscopici: pattern normale, aspecifico, early scleroderma pattern, tra i quali, il pattern capillaroscopico normale si è riscontrato significativamente più rappresentato nelle pazienti con tiroidite autoimmune e nei pazienti celiaci rispetto ai pazienti anoressici. Questi risultati, oltre a confermare che l’anoressia nervosa è un fattore di rischio per patologie cardiovascolari, potrebbero validare la capillaroscopia quale utile strumento per la diagnosi precoce di malattie autoimmuni e cardiovascolari in stadio precoce in pazienti con disturbi del comportamento alimentare. L’esame capillaroscopico, attraverso l’identificazione di sottogruppi di pazienti anoressici a rischio di patologie cardiovascolari e la stadiazione delle stesse, potrebbe infatti rappresentare un utile supporto clinico in questi pazienti.

L'impiego della capillaroscopia nello studio della circolazione periferica in pazienti affetti da disordini del comportamento alimentare / Sirufo, MARIA MADDALENA. - (2021 Feb 18).

L'impiego della capillaroscopia nello studio della circolazione periferica in pazienti affetti da disordini del comportamento alimentare

SIRUFO, MARIA MADDALENA
2021

Abstract

Negli ultimi anni è emersa l’importanza dell’alimentazione nel determinismo delle patologie cardiovascolari . Una dieta sbagliata determina e/o accelera la flogosi cronica endoteliale e processi aterosclerotici fino a determinare vere e proprie patologie cardiovascolari conclamate. Tra le complicanze cardiovascolari dell'anoressia nervosa, sono state descritte anomalie vascolari periferiche causate da una disregolazione tra vasocostrizione periferica e vasodilatazione, che si presentano clinicamente con il fenomeno di Raynaud, fenomeno spesso secondario a patologie sottostanti, quali la sclerodermia e le malattie autoimmuni correlate con alterazioni microvascolari tipiche. L’esame videocapillaroscopico è l’indagine diagnostica strumentale più importante per la classificazione e la diagnosi differenziale tra fenomeno di Raynaud primitivo e secondario. Tale tecnica di imaging in vivo consente infatti l’identificazione di specifici pattern capillaroscopici e la stadiazione della eventuale malattia di base. Lo scopo dello studio è stato valutare l’eventuale presenza di peculiari alterazioni microvascolari in pazienti con anoressia e magrezza patologica, affetti o meno da fenomeno di Raynaud e confrontare il pattern capillaroscopico dei pazienti con disturbi dell’alimentazione e magrezza patologica affetti da fenomeno di Raynaud con quello di soggetti affetti da fenomeno di Raynaud primitivo, fenomeno di Raynaud associato a tiroidite di Hashimoto e pazienti celiaci. Sono stati ammessi allo studio 154 pazienti previo consenso informato, selezionati tra i pazienti afferenti al Servizio di Capillaroscopia dell’Ambulatorio Immunologico dell’U.O.C. di Allergologia e Immunologia Clinica dell’Ospedale Mazzini di Teramo, convenzionato con l’Università degli Studi De L’Aquila da Ottobre 2016 a Ottobre 2020, in base alla presenza del fenomeno di Raynaud, disturbi del comportamento alimentare, tiroidite autoimmune e alla diagnosi di malattia celiaca. Secondo le classificazioni attuali, sono stati individuati tre modelli capillaroscopici: pattern normale, aspecifico, early scleroderma pattern, tra i quali, il pattern capillaroscopico normale si è riscontrato significativamente più rappresentato nelle pazienti con tiroidite autoimmune e nei pazienti celiaci rispetto ai pazienti anoressici. Questi risultati, oltre a confermare che l’anoressia nervosa è un fattore di rischio per patologie cardiovascolari, potrebbero validare la capillaroscopia quale utile strumento per la diagnosi precoce di malattie autoimmuni e cardiovascolari in stadio precoce in pazienti con disturbi del comportamento alimentare. L’esame capillaroscopico, attraverso l’identificazione di sottogruppi di pazienti anoressici a rischio di patologie cardiovascolari e la stadiazione delle stesse, potrebbe infatti rappresentare un utile supporto clinico in questi pazienti.
L'impiego della capillaroscopia nello studio della circolazione periferica in pazienti affetti da disordini del comportamento alimentare / Sirufo, MARIA MADDALENA. - (2021 Feb 18).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
TESI DOTTORATO MARIA MADDALENA SIRUFO medicina interna.pdf

accesso aperto

Descrizione: L' impiego della capillaroscopia nello studio della circolazione periferica in pazienti affetti da disordini del comportamento alimentare
Tipologia: Tesi di dottorato
Dimensione 1.82 MB
Formato Adobe PDF
1.82 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11697/161797
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact