Vie e piazze dell’Aquila tra storia, resilienza e reinvenzione