«Parlo con coloro che hanno poco sale in zucca e che se ne vanno alla cieca»: la Nobiltà et l’eccellenza delle donne di Lucrezia Marinelli