Attraverso un'analisi testuale (in particolare rimica) della lirica 'Tres haute Amours qui tant s'est abaissie', e un'analisi intertestuale con due poesie del troviere Perrin d'Angicourt (cui tradizionalmente era stata attribuita la lirica in esame) è stato possibile acclarare la paternità della lirica e attribuirla a Thibaut de Champagne, e quindi riconoscere attraverso questi testi lo sviluppo di una polemica a distanza tra i due poeti sul tema saggezza-follia in relazione all'amore cortese.

Un’attribuzione discordante e un caso di intertestualità: Perrin d’Angicourt e Thibaut de Champagne,

SPETIA, LUCILLA
2005-01-01

Abstract

Attraverso un'analisi testuale (in particolare rimica) della lirica 'Tres haute Amours qui tant s'est abaissie', e un'analisi intertestuale con due poesie del troviere Perrin d'Angicourt (cui tradizionalmente era stata attribuita la lirica in esame) è stato possibile acclarare la paternità della lirica e attribuirla a Thibaut de Champagne, e quindi riconoscere attraverso questi testi lo sviluppo di una polemica a distanza tra i due poeti sul tema saggezza-follia in relazione all'amore cortese.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11697/19221
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact