The essay discusses the French-Italian conference in Rome in 1935 on corporatism, analyzes the significance of the corporate experiment for the French participants (including Emmanuel Mounier), interprets the actions of Hugo Spirito and Giuseppe Bottai, attempts an interpretation of role of corporatism as a weapon of propaganda of fascism abroad.

Il saggio discute il convegno italo-francese di Roma del 1935 sul corporativismo, analizza il significato che per i partecipanti francesi (fra cui Emmanuel Mounier) ha l’esperimento corporativo, interpreta gli interventi di Ugo Spirito e Giuseppe Bottai, tenta un’interpretazione del ruolo del corporativismo come arma di propaganda del fascismo all’estero.

Corporativismo fra Italia e Francia. Il convegno di Roma del 1935

NACCI, Michela
2005-01-01

Abstract

The essay discusses the French-Italian conference in Rome in 1935 on corporatism, analyzes the significance of the corporate experiment for the French participants (including Emmanuel Mounier), interprets the actions of Hugo Spirito and Giuseppe Bottai, attempts an interpretation of role of corporatism as a weapon of propaganda of fascism abroad.
Il saggio discute il convegno italo-francese di Roma del 1935 sul corporativismo, analizza il significato che per i partecipanti francesi (fra cui Emmanuel Mounier) ha l’esperimento corporativo, interpreta gli interventi di Ugo Spirito e Giuseppe Bottai, tenta un’interpretazione del ruolo del corporativismo come arma di propaganda del fascismo all’estero.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11697/24287
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact