L’apprendimento e l’insegnamento dell’italiano a scuola: una mediazione di fatto