TV, bambini e luoghi comuni