L’obiettivo di questo contributo è quello di mettere a fuoco le ragioni legate al rifiuto delle pratiche valutative nel campo dell’istruzione superiore e di capire come tale rifiuto sia connesso al “meccanismo di svelamento del sistema didattico” che la valutazione mette in atto. Esso tenta di fornire un quadro interpretativo riguardante la percezione degli studenti (ma anche dei docenti universitari) delle pratiche di valutazione adottate in contesto universitario, proponendosi di dare una spiegazione che, seppur provvisoria, possa offrire un contributo alla comprensione del rifiuto che generalmente accompagna la valutazione, il quale diventa non solo la spia di un malessere ma anche quella di un cattivo funzionamento dell’insegnamento. Tale percezione è un fattore interveniente, spesso trascurato, ma importante se si vuole comprendere appieno “il come, il quando e il perché” si realizzi l’apprendimento e il senso dell’insegnamento, nonché se si desideri svelare ragionamenti che stanno alla base del sistema d’azione didattico con i quali è possibile chiarire le logiche che guidano la gestione degli interventi da parte dei docenti.

The aim of this contribution is to focus on the reasons for the rejection of evaluation practices in the field of higher education and to understand how this refusal is connected to the “mechanism of unveiling of the educational system” that the evaluation implements. It attempts to provide an interpretative framework regarding the perception of students (but also university professors) of evaluation practices adopted in the university context, proposing to give an explanation that, although provisional, can contribute to the understanding of the refusal that usually accompanies the evaluation, which becomes not only the spy of a malaise but also that of a malfunctioning of teaching. This perception is an intervening factor, often neglected, but important if we want to fully understand the “how, when and why” the learning and the meaning of teaching are realized, and if we want to reveal the reasoning behind the educational action system with which it is possible to clarify the logics that guide the management of the interventions by the teachers.

“The dark side” of the evaluation: the perception of evaluation and assessment in a university context / “Il lato oscuro della valutazione”: la percezione della valutazione e dell'assessment in un contesto universitario.

Nuzzaci A.
;
Isidori M. V.;Vaccarelli A.
2018

Abstract

The aim of this contribution is to focus on the reasons for the rejection of evaluation practices in the field of higher education and to understand how this refusal is connected to the “mechanism of unveiling of the educational system” that the evaluation implements. It attempts to provide an interpretative framework regarding the perception of students (but also university professors) of evaluation practices adopted in the university context, proposing to give an explanation that, although provisional, can contribute to the understanding of the refusal that usually accompanies the evaluation, which becomes not only the spy of a malaise but also that of a malfunctioning of teaching. This perception is an intervening factor, often neglected, but important if we want to fully understand the “how, when and why” the learning and the meaning of teaching are realized, and if we want to reveal the reasoning behind the educational action system with which it is possible to clarify the logics that guide the management of the interventions by the teachers.
L’obiettivo di questo contributo è quello di mettere a fuoco le ragioni legate al rifiuto delle pratiche valutative nel campo dell’istruzione superiore e di capire come tale rifiuto sia connesso al “meccanismo di svelamento del sistema didattico” che la valutazione mette in atto. Esso tenta di fornire un quadro interpretativo riguardante la percezione degli studenti (ma anche dei docenti universitari) delle pratiche di valutazione adottate in contesto universitario, proponendosi di dare una spiegazione che, seppur provvisoria, possa offrire un contributo alla comprensione del rifiuto che generalmente accompagna la valutazione, il quale diventa non solo la spia di un malessere ma anche quella di un cattivo funzionamento dell’insegnamento. Tale percezione è un fattore interveniente, spesso trascurato, ma importante se si vuole comprendere appieno “il come, il quando e il perché” si realizzi l’apprendimento e il senso dell’insegnamento, nonché se si desideri svelare ragionamenti che stanno alla base del sistema d’azione didattico con i quali è possibile chiarire le logiche che guidano la gestione degli interventi da parte dei docenti.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11697/128458
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact