Il presente studio è diretto ad esplorare percezioni atteggiamenti e credenze dei futuri insegnanti di scuola dell’infanzia e primaria verso la valutazione durante le prime fasi della loro formazione professionale. Si evince dalla letteratura come la valutazione sia, per molti insegnanti in formazione, un'area potenzialmente problematica del curricolo in cui le esperienze di apprendimento passate sembrano incidere fortemente sullo sviluppo di atteggiamenti negativi e di sentimenti di apprensione nei confronti della valutazione e delle prove di esame, ripercuotendosi a loro volta sull’attività di insegnamento che andranno a svolgere. Attraverso una combinazione di dati rilevati con diversi strumenti sono state esaminati atteggiamento, percezioni e credenze nei confronti della valutazione e dell’assessment di studenti iscritti al Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria dell’Università degli Studi dell’Aquila, per tentare di comprendere se le esperienze scolastiche precedenti siano in grado di avere un impatto sull’atteggiamento generale assunto nei confronti della valutazione durante la formazione professionale in corso e sull’intenzionalità d’uso in campo didattico. Vi sono prove convincenti infatti che mostrano come le credenze, i valori, le convinzioni e gli atteggiamenti dei futuri insegnanti influenzino gli aspetti cognitivi, i comportamenti, i processi decisionali e le pratiche di classe; esaminare come essi emergano e si evolvano durante la formazione iniziale è di fondamentale importanza per loro sviluppo professionale dei docenti e per un insegnamento di “qualità”. Un’attenzione particolare è stata riservata all’atteggiamento degli studenti nell'applicare tecniche e strumenti specifici propri dell’assessment, solitamente considerato particolarmente complesso. Lo studio testimonia tale influenza soprattutto nel caso delle esperienze pregresse negative in fatto di valutazione, le quali si mostrano altamente predittive nei confronti dell’intenzionalità d’uso didattico.

The study is aimed at exploring perceptions attitudes and beliefs of future preschool and primary school teachers towards evaluation during the early stages of their vocational training. It is clear from the literature that assessment is, for many trainees, a potentially problematic area of the curriculum, in which past learning experiences seem to have a strong influence on the development of negative attitudes and feelings of apprehension towards evaluation and testing of examination, in turn affecting the teaching activity that will be carried out. Through a combination of data collected with different tools, attitudes, perceptions and beliefs regarding the evaluation and assessment of students enrolled in the Degree Course in Primary Education Sciences of the University of L'Aquila were examined, to try to understand if the previous school experiences are able to have an impact on the general attitude taken towards the assessment during the ongoing professional training and on the intentionality of use in the educational field.

Credenze, atteggiamenti e percezioni verso la valutazione dei futuri insegnanti di scuola dell'infanzia e di scuola primaria: il ruolo dell'esperienza pregressa - Beliefs, attitudes and perceptions towards the evaluation of the future teaching schools of the primary school: the role of previous experience

Antonella Nuzzaci
2019

Abstract

The study is aimed at exploring perceptions attitudes and beliefs of future preschool and primary school teachers towards evaluation during the early stages of their vocational training. It is clear from the literature that assessment is, for many trainees, a potentially problematic area of the curriculum, in which past learning experiences seem to have a strong influence on the development of negative attitudes and feelings of apprehension towards evaluation and testing of examination, in turn affecting the teaching activity that will be carried out. Through a combination of data collected with different tools, attitudes, perceptions and beliefs regarding the evaluation and assessment of students enrolled in the Degree Course in Primary Education Sciences of the University of L'Aquila were examined, to try to understand if the previous school experiences are able to have an impact on the general attitude taken towards the assessment during the ongoing professional training and on the intentionality of use in the educational field.
978-88-6760-634-4
Il presente studio è diretto ad esplorare percezioni atteggiamenti e credenze dei futuri insegnanti di scuola dell’infanzia e primaria verso la valutazione durante le prime fasi della loro formazione professionale. Si evince dalla letteratura come la valutazione sia, per molti insegnanti in formazione, un'area potenzialmente problematica del curricolo in cui le esperienze di apprendimento passate sembrano incidere fortemente sullo sviluppo di atteggiamenti negativi e di sentimenti di apprensione nei confronti della valutazione e delle prove di esame, ripercuotendosi a loro volta sull’attività di insegnamento che andranno a svolgere. Attraverso una combinazione di dati rilevati con diversi strumenti sono state esaminati atteggiamento, percezioni e credenze nei confronti della valutazione e dell’assessment di studenti iscritti al Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria dell’Università degli Studi dell’Aquila, per tentare di comprendere se le esperienze scolastiche precedenti siano in grado di avere un impatto sull’atteggiamento generale assunto nei confronti della valutazione durante la formazione professionale in corso e sull’intenzionalità d’uso in campo didattico. Vi sono prove convincenti infatti che mostrano come le credenze, i valori, le convinzioni e gli atteggiamenti dei futuri insegnanti influenzino gli aspetti cognitivi, i comportamenti, i processi decisionali e le pratiche di classe; esaminare come essi emergano e si evolvano durante la formazione iniziale è di fondamentale importanza per loro sviluppo professionale dei docenti e per un insegnamento di “qualità”. Un’attenzione particolare è stata riservata all’atteggiamento degli studenti nell'applicare tecniche e strumenti specifici propri dell’assessment, solitamente considerato particolarmente complesso. Lo studio testimonia tale influenza soprattutto nel caso delle esperienze pregresse negative in fatto di valutazione, le quali si mostrano altamente predittive nei confronti dell’intenzionalità d’uso didattico.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Volume-Completo 1-10 e 573-587.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 1.16 MB
Formato Adobe PDF
1.16 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11697/128791
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact