Nel presene lavoro viene affrontato il tema dell’emergenza educativa, sociale e territoriale nella città dell’Aquila dopo il terremoto dell’aprile 2009. In tale situazione appare indispensabile proporre azioni pedagogiche mirate a sostenere e sviluppare metodologicamente il lavoro di tutte le agenzie educative -formali, non formali e informali- presenti sul territorio. Ciò al fine di sviluppare un’azione di sostegno all’intera comunità. Viene proposto un modello pedagogico di gestione della crisi definito attraverso un lavoro ‘sul campo’.

Le strategie di intervento educativo e didattico in condizioni di crisi

ISIDORI, MARIA VITTORIA
2012

Abstract

Nel presene lavoro viene affrontato il tema dell’emergenza educativa, sociale e territoriale nella città dell’Aquila dopo il terremoto dell’aprile 2009. In tale situazione appare indispensabile proporre azioni pedagogiche mirate a sostenere e sviluppare metodologicamente il lavoro di tutte le agenzie educative -formali, non formali e informali- presenti sul territorio. Ciò al fine di sviluppare un’azione di sostegno all’intera comunità. Viene proposto un modello pedagogico di gestione della crisi definito attraverso un lavoro ‘sul campo’.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11697/34901
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact